La Parrocchia in fase 2

Da lunedì 18 la nostra comunità parrocchiale entrerà nel vivo di questa fase 2, con l’allentamento delle restrizioni e la ripartenza delle celebrazioni in chiesa aperte alla partecipazione dei fedeli.

Clicca qui per vedere la lettera di don Giuseppe a tutti i Parrocchiani, con le indicazioni per la riapertura

È bene ricordare alcune norme igieniche e di comportamento da rispettare durante le Sante Messe:

  • l’accesso alle chiese è consentito solo ed esclusivamente con le mascherine (chirurgiche, ffp2 o ffp3 senza valvola) che devono coprire sia la bocca sia il naso;
  • prima di uscire di casa controlla di non avere la febbre; se la tua temperatura dovesse essere superiore a 37,5°C rimani lì, contatta telefonicamente il tuo medico curante e segui la Messa in streaming;
  • mantieni le distanze di sicurezza prima, durante e dopo le celebrazioni: disporsi sulle panche in maniera ordinata non serve a nulla se poi, appena usciti, si salutano amici e conoscenti con un abbraccio;
  • segui le indicazioni dei volontari e non arrabbiarti se ritieni qualche precauzione inutile, eccessiva o ingiusta.

Comportarci in maniera responsabile e prudente aiuta tutti, perchè la fase 2 sia davvero una ripartenza verso la normalità e non un ritorno all’isolamento.


Sante Messe in streaming

Le celebrazioni in diretta streaming sul nostro canale YouTube (a cui vi invitiamo a iscrivervi) proseguiranno secondo i seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, ore 20.30 – Santa Messa dall’oratorio
  • domenica, ore 18.00 – Santa Messa dalla chiesa parrocchiale
  • ogni giovedì di maggio, dopo la Santa Messa (ore 21.00 circa) – Rosario per i ragazzi e le ragazze del catechismo

Sante Messe feriali con popolo

Chiesa Parrocchiale
  • ore 8.00 e 18.00
Santuario
  • ore 7.30 e 9.00

Sante Messe festive con popolo

Chiesa Parrocchiale
  • ore 18.00 (sabato)
  • ore 21.00 (sabato)
  • ore 8.00
  • ore 10.00
  • ore 11.30
  • ore 18.00
  • ore 21.00
Santuario
  • ore 7.30
  • ore 10.30
  • ore 17.00

Rosario con l’Arcivescovo

Venerdì 1 maggio il nostro Arcivescovo Mario visiterà il Santuario della Beata Vergine dei Miracoli per recitare il Santo Rosario con la comunità di Corbetta. Siamo tutti invitati a seguire il momento di preghiera in diretta su questo sito e sul canale YouTube dell’Oratorio verso le ore 17.30 (l’orario potrà variare in base alla disponibilità dell’Arcivescovo, che quel giorno sarà in visita anche ad altri santuari della Diocesi).

Siete straordinari!

Carissimi parrocchiani,
nonostante la fatica di questo tempo pieno di timore, penso abbiate vissuto una Pasqua serena pur “chiusi” dentro casa come per me “chiuso” in chiesa. Celebrando l’Eucaristia soprattutto nella Settimana Santa ho pregato per voi; ho invocato la Benedizione su di voi; mi sono sentito, anche a chiesa vuota, in comunione con voi… come il Calvario, la nostra chiesa è diventata “l’altare elevato” sulla parrocchia sul quale ho celebrato i Santi Misteri che hanno reso sacramentalmente presente lo stesso Cristo del Cenacolo, del Calvario e della tomba vuota. Adesso per noi preti l’apostolato è innanzitutto quello della preghiera di intercessione. Ci sentiamo un po’ come Mosè sul monte che prega per il popolo in battaglia… una battaglia, la nostra, contro un nemico invisibile. Noi preti preghiamo perché abbiate pace in voi stessi, perché stiate bene in famiglia, perché il Signore vi conservi in salute ma soprattutto perché nessuno perda la fede, anzi cresciate nella certezza che il Signore e vicino a ciascuno e ci ama non genericamente, ma uno a uno… sentiamoci chiamati per nome!
Mentre vi ringrazio per il vostro aiuto pasquale che ci ha permesso di aiutare tante famiglie in difficoltà (circa 6.000 euro: siete straordinari!), vi chiedo di continuare ad aiutare la parrocchia che vive in povertà come tante famiglie senza lavoro ma che vorrebbe continuare il servizio della carità; vorrei proprio che nessun bisognoso sia rimandato a mani vuote… è come se cacciassimo via Cristo che ci ha detto: «Tutto quanto farete per i più povero lo riterrò come fatto a me». Questa è la mia proposta che lascio alla vostra libertà e alla vostra carità.
Mi piacerebbe che ci fossero in parrocchia 100 famiglie che garantissero almeno per tre mesi (non disperiamo che tutto finisca prima) un buono settimanale di 10€ da mettere nella cassetta in fondo alla chiesa. Propongo anche una raccolta di generi alimentari da portare nella “Gerla del povero” che trovate nella cappella feriale: ci riusciremo? Sono certo di sì, conoscendovi e credendo fortemente in colui che commuove i cuori e li fa capaci di gesti di amore!
Vi ringrazio, vi ringraziano le persone che potremo aiutare, vi ringrazia Gesù che avete onorato nel povero.
Vi abbraccio e vi chiedo perdono se ho osato troppo.

Don Giuseppe, con i sacerdoti della Parrocchia

È possibile contribuire con una donazione anche tramite bonifico bancario intestato a “Parrocchia San Vittore Martire”
IBAN: IT95G0103032990000001553801
Causale: Progetto 100 famiglie

Festa del Perdono 2020

Anche la Festa del Perdono quest’anno si svolgerà in un clima insolito: non ci saranno le tante attività che solitamente animano la settimana, mancheranno i momenti di ritrovo con gli amici e le serate passate in compagnia. Non mancheranno, invece, le celebrazioni trasmesse in diretta streaming sul nostro canale YouTube: un’occasione per riscoprire il cuore di questa festa importante per la nostra comunità. Quanti, soprattutto fra i più giovani, conoscono cosa è successo il 17 aprile 1555? Quanti sono andati oltre alle giostre e ai mercatini, chiedendosi perchè a Corbetta si faccia una settimana di vacanza in più dopo la Pasqua?

Ecco il programma delle celebrazioni:

Giovedì 16 aprile alle ore 21.00 trasmetteremo sempre sul canale YouTube il concerto “Ave Maria” dedicato alla Madonna dei Miracoli. Ringraziamo di cuore Andrea Semeraro, Lorena Balbo e Marco Granata per aver scelto di donare alla nostra parrocchia questo bel momento di arte e preghiera.

Ringraziamo anche l’amministrazione comunale di Corbetta che, in accordo con la prefettura, ha dato il permesso per la realizzazione dell’evento.

Il concerto si terrà a porte chiuse e potrà essere visto esclusivamente via internet, tramite il nostro canale YouTube.

Settimana Santa 2020

“Avevamo immaginato un’altra Pasqua” scrive il nostro Arcivescovo nel suo messaggio di speranza, in un tempo pasquale vissuto alquanto singolarmente. In questa Settimana Santa accogliamo l’invito a essere “sempre lieti nel Signore” e a celebrare con fede la resurrezione di Cristo, perchè “quando irrompe il nemico che blocca tutto, che paralizza la città, che entra in casa con quella febbre che non vuol passare, allora le certezze vacillano, e il verdetto del termometro diventa più importante dell’indice della Borsa.” Di fronte a tutto questo “l’unica roccia alla quale appoggiarsi può essere solo chi ha vinto la morte.

Riportiamo, quindi, in questa pagina tutte le informazioni necessarie per vivere la Pasqua in famiglia, fra cui il programma delle celebrazioni trasmesse in diretta dal nostro canale YouTube e i materiali messi a disposizione dalla Diocesi e dall’Oratorio, scaricabili in formato digitale cliccando qui.


Le celebrazioni della Settimana Santa

Chi volesse seguire le celebrazioni dell’Arcivescovo trova tutte le indicazioni cliccando qui

La nostra Pasqua, vissuta più in casa che in chiesa, è la cena secondo Giovanni: i suoi segni espressivi sono la lavanda dei piedi, la rivelazione intensa agli amici dei pensieri più profondi, la preghiera più accorata al Padre. La nostra Pasqua quest’anno rivive quella sera: «La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: “Pace a voi!”» (Gv 20,19).

+ Mario Delpini
Arcivescovo